Secondo trimestre nero per il fatturato del settore horeca nei Paesi Bassi

Ristoranti, bar e alloggi: tutto il settore horeca olandese ha fatto registrare un calo del fatturato senza precedenti in questo secondo trimestre.

In generale il settore ha visto il fatturato diminuire di quasi 64% nel secondo trimestre del 2020 rispetto al primo trimestre, confermandosi uno dei più colpiti dalla crisi Coronavirus.

Se già ad aprile l’horeca aveva fatto registrare un fatturato inferiore agli standard – era il primo mese di lockdown – ad aprile i dati sono scesi vertiginosamente, portando a chiudere un trimestre nero.

In questo periodo (aprile-giugno) le strutture ricettive (hotel esclusi) hanno registrato un calo del 64% rispetto al periodo gennaio-marzo. Gli hotel, invece, hanno subito una riduzione superiore al 75%.

Male anche i servizi di ristorazione, in particolare i caffè. Qui il calo del fatturato ha raggiunto quasi il 60%, seguiti da ristoranti con circa il 51,5% e da mense e catering con quasi il 50,5%.

Meglio sono andati i fast food con riduzione del fatturato intorno al 25%.

Nonostante gli imprenditori nel settore horeca siano ancora molto pessimisti, la fiducia delle imprese all’inizio del terzo trimestre sta tornando a salire, passando da un -84,3 a un -52,4.