#Prestitialleimprese: più difficile riceverli a causa del #Coronavirus.

Nonostante non si evinca dal numero di aziende dichiarate fallite – per il momento uguale a quello dello scorso anno – gli effetti del Coronavirus si vedono per quanto riguarda le aziende che hanno bisogno di chiedere prestiti.

I dati relativi al secondo trimestre del 2020 evidenziano difficoltà in aumento per chi si rivolge a banche e a istituti finanziari per #prestitisocietari.

Per la prima volta negli ultimi due anni, infatti, sono aumentati i criteri di accettazione imposti dalle banche – uno degli effetti previsti del Coronavirus – che nei prossimi anni potrebbero diventare ancora più rigidi.

Un fenomeno tutto olandese che sembra andare in controtendenza con quanto avviene in altri Paesi europei (in particolare Francia, Spagna e Italia, ma non la Germania) dove le banche sembrano aver allentato i criteri di accettazione del credito societario nel secondo trimestre di quest’anno.

Nessun ottimismo in vista.

A causa del rischio complessivo a lungo termine, infatti, la maggior parte delle banche prevede un ulteriore inasprimento dei criteri di accettazione per il prossimo trimestre.